Sergio D’Elia

Sergio D’Elia è un politico, attivista ed ex terrorista italiano. Fu dirigente del gruppo extraparlamentare, poi divenuto organizzazione terroristica di estrema sinistra, Prima Linea durante gli anni di piombo. Wikipedia Citato [1] Fonti   [ + ] 1. ↑ Destra estrema e criminale di Gianluca Semprini, Mario Caprara. Editore: Newton Compton

Read More

Giorgio Soldati

10 dicembre 1981 Carcere, via Roncata 75, Cuneo Il 12 novembre 1981, alla Stazione Centrale di Milano, per sottrarsi ad un controllo di polizia, Giorgio Soldati ed un altro militante, clandestini perché inquisiti per Prima Linea, esplodono alcuni colpi di pistola uccidendo l’agente Eleno Viscardi. Arrestati poco dopo e condotti in Questura, sotto la pressione […]

Read More

Gianfranco Faina

11 febbraio 1981 Vignola, Pontremoli (MS) Gianfranco Faina dopo una lunga ed articolata militanza politica viene indicato come uno dei dirigenti di Azione Rivoluzionaria e, il 10 luglio 1979, viene arrestato insieme ad altri a Bologna. Viene condannato a 19 anni di carcere per il tentato sequestro dell’armatore Tito Neri di Livorno (19 ottobre 1977). […]

Read More

Alberto Buonoconto

20 dicembre 1980 Napoli Alberto Buonoconto, militante dei Nuclei Armati Proletari, si impicca a casa dei genitori, in via Annella di Massimo, al Vomero, Napoli. Arrestato il giorno 8 ottobre 1975, per possesso di documento falso e porto abusivo di una pistola, viene brutalmente interrogato nella Questura di Napoli. In una lettera dettagliata ricevuta il […]

Read More

Lorenzo Bortoli

19 Giugno 1979 Carcere, Verona Lorenzo Bortoli, militante dei Collettivi Politici Veneti, viene trovato impiccato in una cella della sezione di “transito” nel carcere di Verona, alle 23 e 30 del 19 giugno 1979. Lorenzo Bortoli viene arrestato insieme ad altri familiari ed amici di Maria Antonietta Berna, Angelo Del Santo e Alberto Graziani deceduti […]

Read More

Luigi Mascagni

27 giugno 1979 Milano Nel 1977 Luigi Mascagni costituisce un’area di dibattito vicina alle “organizzazioni comuniste combattenti”, in attesa dì una scelta definitiva. È un’area che, pur non sviluppando un’azione politica diretta, si impegna soprattutto nella costruzione di strutture di sostegno: reperimento di case, documenti, armi, etc. In questa, ottica Luigi Mascagni rinuncia alla visibilità […]

Read More

Salvatore Cinieri

27 settembre 1979 Carcere Le Nuove, Torino Salvatore Cinieri, militante di Azione Rivoluzionaria, viene arrestato il 9 novembre 1977. Dopo due anni di detenzione nel circuito delle carceri speciali, viene ucciso con alcune coltellate nelle ore d’aria, poco dopo le 13 del 27 settembre 1979, da un detenuto per reati comuni. Trasportato all’ospedale, vi giunge […]

Read More

Marino Pallotto

29 luglio 1980 Carcere, Velletri, Roma Marino Pallotto costituisce, con alcuni altri militanti, un piccolo gruppo autonomo che agisce nella zona di Roma Nord all’interno del quale vi è anche un tale Paolo Santini, che immediatamente dopo l’arresto collabora con gli inquirenti e successivamente afferma d’essere stato incaricato dai carabinieri del Nucleo Operativo di infiltrarsi […]

Read More

Roberto Capone

8 novembre 1978 Patrica(FR) Roberto Capone, militante delle Formazioni Comuniste Combattenti, muore l’8 novembre 1978. Nel corso dell’attacco all’auto del Procuratore capo della Repubblica di Frosinone, Fedele Calvosa, una delle persone di scorta risponde al fuoco e colpisce mortalmente Roberto Capone. I militanti che sono con lui lo trasportano lontano dal luogo del conflitto. L’auto […]

Read More

Francesco Giuri

9 Giugno. 1978 Lissone, Milano Francesco Giuri, militante dei Comitati Comunisti Rivoluzionari, viene ucciso da una guardia giurata in servizio presso la Banca Nazionale dell’Agricoltura di Lissone (Milano), dopo un tentativo fallito di disarmo. Testimonianza relativa all’evento: «Dopo qualche azione di disarmo di guardie giurate, aveva voluto prendersi la responsabilità di effettuare il disarmo della […]

Read More